Beta Version

Stiamo lavorando al nuovo rilascio di EVE Suite, codename EDEN. EVE Server, EVE Manager, EVE Remote ed EVE Logic con i relativi Plugins sono stati rinnovati e sono ora disponibili con molte novità. Molte di queste funzioni sono già in azione da qualche tempo. Vi saremo quindi molto grati se deciderete di testare il nuovo EVE e di dare le Vostre opinioni e suggerimenti come restituzione. Per ringraziarVi del tempo che dedicherete ai test abbiamo deciso di garantirVi una licenza gratuita. Non appena installerete il nuovo EVE sulla Vostra macchina virtuale noi provvederemo all’attivazione.

Di seguito elenchiamo alcune brevi informazioni che riteniamo potranno esserVi d’aiuto. EVE Suite in generale:

  • Il Software non pone alcuna limitazione nel numero di utenti, dispositivi, protocolli e moduli utilizzabili;
  • Supporta tutti i dispositivi più comunemente utilizzati ( OSX, Windows, Ipad/Iphone, Android );
  • Doppia visualizzazione: oltre allo stile di visualizzazione lista classico di EVE Remote, da ora è disponibile anche la visualizzazione in stile mappa che permetterà all’installatore e al cliente finale di essere completamente libero nella scelta;
  • 100% di personalizzazione, per EVE Manager, EVE Remote ed EVE Logic;
  • Protocolli possono essere aggiunti per supportare prodotti di terze parti, per audio e video;
  • La sorgente dei plugin è disponibile come esempio in modo da permettere a ciascuno di sviluppare i propri in c#;
  • E’ possibile collegarsi a EVE attraverso un socket TCP in modo da poter creare software o aggiungere funzionalità domotiche a software esistenti.
  • I vari dispositivi client di visualizzazione possono avere dimensioni dello schermo diverse. EVE supporta dimensioni variabili definibili per ogni utente.
  • Multiprotocollo, EVE supporta KNX, Modbus TCP/RTU, BTicino, Vimar, Vivaldi, Aernova, IRTrans simultaneamente;
  • Funzionaliltà di gateway tra protocolli diversi inclusa, convertire eventi da un protocollo ad un altro è diventato facilissimo grazie allo strumento Universal Gateway.

Schermata 2014-05-24 alle 22.54.35

  • Adesso lavora sotto ambiente OSX e Windows;
  • Sviluppato con Javascript può essere personalizzato al 100%;
  • Con qualche conoscenza Javascript potrete utilizzare il nostro sistema EVE Box per sviluppare le Vostre personali applicazioni per piattaforme OSX, Windows e linux.

Schermata 2014-05-24 alle 22.55.40

  • Nuova visualizzazione mappe unitamente all classica visualizzazione a lista;
  • Ogni utente puà essere configurato per l’utilizzo di un dispositivo con una risoluzione dello schermo definibile in fase di progettazione
  • OSX, Windows, Iphone, Ipad, Android, Windows 8, Blackberry;
  • Lo strumento più veloce di sempre.

Schermata 2014-05-24 alle 22.56.23

  • Possibilità di controllare, verificare  eventi del sistema da remoto in tempo reale.
  • Possibilità di registrare eventi su file per ulteriori analisi.

Schermata 2014-05-24 alle 22.56.51

  • Possibilità di creare le proprie funzionalità, protocolli attraverso un sistema di plugin scritto in C#
  • Utilizzando Visual Studio come ambiente di sviluppo diventa molto semplice creare nuove funzioni , eseguire il debug prima di trasferirle al server.
  • Sono disponibili i sorgenti degli esempi
  • Alcuni esempi qui: http://www.ilevia.com/it/prodotti/eve-logic/

Schermata 2014-05-24 alle 22.57.41

  • Possibilità di utilizzare API JavaScript per controllare i dispositivi connessi.
  • Crea un’interfaccia ed una logica completamente personalizzata per le esigenze più particolari.
  • Controlla i dispositivi e ricevi notifiche su tutto quello che succede nel sistema
  • La Vostra soluzione opererà sotto ambianti OSX, Linux, Windows.

 

STEP 1) Installazione di EVE Server.

Prima di tutto è necessario installare EVE Server.

Può essere installato su macchina virtuale, OSX o Windows utilizzando il software Virtual Box e importando la nostra immagine della macchina virtuale.
Potete utilizzare le istruzioni presenti sulla pagina relativa, utilizzando però il file immagine della macchina virtuale presente qui di seguito:

http://www.ilevia.com/beta/virtual.eve.2.8.1.0.eden.ova.zip

All’interno del file zip appena scaricato è presente il file.ova da importare.
Fatto questo il Vostro EVE Server sarà installato e funzionante ma di volta in volta noi rilasceremo nuovi aggiornamenti.

A questo punto la Vostra macchina virtuale  dovrebbe essere funzionante sul Vostro PC. Di seguito un’immagine dimostrativa:

Schermata 2014-05-24 alle 22.59.40

STEP 2)

L’IP che comparirà sulla Vostra schermata sarà l’IP che dovrete utilizzare per riuscire ad accedere al pannello WEB.

Schermata 2014-05-24 alle 23.00.47

Per effettuare cambiamenti sulle credenziali d’accesso è necessario prima accedere con quelle impostate per default:

Login:             admin
Password:     password

 

Schermata 2014-05-23 alle 14.14.53

STEP 3)

Una volta che sarete loggati correttamente dovrete accedere al submenù “Utilities” e scegliere il file da carica dall’elenco che forniamo al link seguente: http://www.ilevia.com/beta/. Ad ora il file è nominato: ilevia.virtual.2.8.2.3.eden.image.zip.
Il nome del file cambierà in accordo con ogni nuovo rilascio che provvederemo a fornire.

STEP 4) Impostazione dell’ IP Gateway per KNX.

Per ora la configurazione del gateway KNX deve essere effettuata utilizzando la pagina web di EVE: http://ipOfEve:8080
Andate alla voce “Impostazioni”  -> “Gateway”. Selezionate il protocollo KNX e impostatelo.

Schermata 2014-05-23 alle 14.40.03

STEP 5) Installazione di EVE Manager.

La nuova versione di EVE Manager può essere installata su ambienti OSX o Windows.
Semplicemente dezippate il file ed eseguite l’applicazione. Al link  http://www.ilevia.com/beta/  potrete trovare i file relativi.
Il nome del file può subire cambiamenti nel tempo in accordo con ogni nuovo rilascio che provvederemo a fornire.

Per OSX : http://www.ilevia.com/beta/evemanager.5.1.4.macos.zip

Per Windows: http://www.ilevia.com/beta/evemanager.5.1.4.win32.zip

 

STEP 6)

Per impostare la visualizzazione in stile mappa di EVE Manager è necessario che cambiate vista:
“View” -> interface impostata su “MAPS”. Una volta fatto questo ricaricate.

Schermata 2014-05-24 alle 23.03.54

 

STEP 7)

La prima cosa da fare è aggiungere un gateway che connetta EVE Server al cavo bus.
Cliccate sul simbolo “+” che trovate sulla parte in alto a destra della tabella dei gateway.
Appena avrete effettuato questa operazione sarà creato un nuovo gateway.

Schermata 2014-05-24 alle 23.04.42

In questo caso noi utilizziamo un gateway KNX come esempio, ma sarà sufficiente seguire la stessa procedura per l’aggiunta di altri gateway.
La configurazione del gateway KNX dovrà combaciare con quella presente nel Web Panel di EVE Server.

 

STEP 8)

Una volta impostato il gateway si può procedere con la creazione del progetto.
Diciamo per ipotesi che disponete del file OPC del Vostro progetto realizzato con ETS.

Accedete al menù Tools e selezionate l’importazione ETS.

Schermata 2014-05-24 alle 23.06.13

Caricate il file .ESF e apparirà uno schema ad albero del Vostro progetto KNX.

Schermata 2014-05-24 alle 23.07.07

Create un componente di tipo switch. Trascinate e rilasciate il componente switch dalla lista generale dei componenti alla lista “My components”.

A questo punto trascinate il componente desiderato (dalla scheda con rappresentazione ad albero) all’area di configurazione dell’indirizzo del componente precedentemente creato presente in”My components” e rilasciate. I campi vuoti di indirizzo relativi al componente di tip switch si riempiranno automaticamente. La stessa operazione può essere ripetuta per tutti i componenti di cui necessitate all’interno del Vostro progetto.

Schermata 2014-05-24 alle 23.08.08

 

STEP 9)

Ora fornirò un esempio utilizzando un componenti virtuali sfruttando un protocollo che noi chiamiamo GHOST.
Come potete notare questo protocollo è già presente per default all’interno della tab protocolli.

Schermata 2014-05-24 alle 23.10.26

Il protocollo GHOST è utilizzato per creare componenti virtuali come ad esempio un componente di tipo switch che attiva una logica o uno scenario.
Componenti di questo tipo funzionano alla stessa maniera di un componente comune: potete utilizzare questi componenti in EVE Remote e non solo.

Cambiamo il suo nome i n “Virtual Switch”.

Schermata 2014-05-24 alle 23.11.13

Ok, a questo punto possiamo passare al salvataggio del progetto.

Schermata 2014-05-24 alle 23.12.11

 

STEP 10) Creazione interfaccia utente.

Selezionate la scheda “Interface”. Selezionate la tab “Icon” e successivamente “ilevia interface”. Troverete a Vostra disposizione diverse icone.

Schermata 2014-05-24 alle 23.13.36

Scegliete l’icona che preferite. Trascinatela e rilasciatela nel riquadro vuoto presente nella parte sinistra dello schermo.
Questa sarà l’icona che comparirà nel menù sinistro della Vostra schermata EVE Remote (a seguire).

Per modificare nome visualizzato e colore dell’icona è sufficiente effettuare doppio click sull’icona selezionata.

Schermata 2014-05-24 alle 23.14.29

Non appena trascinata questa prima icona sul menù dell’interfaccia (lista a sinistra dello schermo),  un primo livello di interfaccia si creerà in automatico.

Restate ora all’interno della scheda “Interface” e selezionate la tab “Components”.
Trascinate e rilasciate il componente virtuale precedentemente creato sul livello appena creato (area centrale dello schermo).

Schermata 2014-05-24 alle 23.22.16

 

STEP 11) Caricamento progetto.

Ora è possibile caricare la configurazione su EVE Server.

Schermata 2014-05-24 alle 23.22.59

Cliccanto su “Search” apparirà automaticamente l’IP della macchina virtuale con EVE Server in esecuzione.

Cliccando sull’IP i campi vengono automaticamente riempiti con i dati per il collegamento.

Schermata 2014-05-24 alle 23.23.41

Per iniziare il processo di caricamento del progetto su EVE Server è necessario accedere con le stesse credenziali “admin” e “password”.

Dopo pochi secondo il progetto sarà caricato.

 

STEP 12) Installazione di EVE Remote.

Ora dovrete scaricare l’applicazione EVE Remote direttamente da qui: http://www.ilevia.com/beta/

Quello che vedrete di seguito sarà EVE Remote per dispositivi OSX, ovviamente Voi sarete liberi di utilizzare quello che preferite.
Utilizzando IPhone/IPad, dovrete attendere il rilascio finale o fare ufficiale richiesta a ilevia per diventare betatester.
Questo a causa di restrizioni da parte di Apple sulle installazioni delle app.

Inserite il Vostro IP, “admin”, “password” e connetteteVi.

Schermata 2014-05-24 alle 23.25.58

In questo momento EVE Remote verifica l’esistenza di aggiornamenti  nella configurazione presente nel server.

In caso di ci siano stati dei cambiamenti verrà scaricata la nuova configurazione.

Schermata 2014-05-24 alle 23.28.11

Sulla parte sinistra della finestra di EVE Remote l’ “Entrance” che avevamo creato.
Sulla parte alta dello schermo la tab predefinita e all’interno dello schermo l’icona del componente switch virtuale.

Se cliccherete sull’icona dello switch virtuale potrete vedere il suo cambiamento di stato in on/off.

 

STEP 13) Connessione EVE Manager – EVE Remote.

Tornate ora ad EVE Manager -> Components .
Selezionate menù Project -> Connect per far sì che EVE Manager rimanga connesso al server, riceva eventi e invii comandi.

Schermata 2014-05-24 alle 23.30.08

Facendo questa operazione, d’ora in poi se un componente verrà attivato su EVE Remote si attiverà anche su EVE Manager e viceversa. In questo modo sarà semplicissimo poter verificare il cambiamento di stato dei componenti. Cliccate sul pulsante ON/OFF in EVE Manager e vedrete che lo stato del componente cambierà istantaneamente anche sul Vostro EVE Remote.

Il riquadro del valore di stato del componente mostra la dicitura “n.d.”. Questa cambia non appena EVE Manager riceve il cambiamento da EVE Remote.

Schermata 2014-05-24 alle 23.30.56

Schermata 2014-05-24 alle 23.31.34

È importante specificare che la sincronizzazione tra EVE Manager ed EVE Remote è visualizzabile contemporaneamente su più dispositivi.
Potrete essere connessi ad EVE Remote su più dispositivi diversi (iPad, smartphones) contemporaneamente, i cambiamenti di stato dei componenti che effettuerete su EVE Manager saranno visibili su tutti i dispositivi in cui sarete connessi ad EVE Remote.

Se volete testare la macchina virtuale utilizzando uno smartphone collegato in 3G dovete configurare EVE Remote nel vostro smartphone con l’IP esterno della vostra abitazione/ufficio ed aprire la porta 18000 del vostro router in modo da redirezionarla alla macchina virtuale.

Questa operazione è possibile con qualsiasi componente e protocollo presente nel sistema EVE.
In questo modo potrete risparmiare tempo testando il Vostro sistema durante la configurazione.

 

Ora aggiungiamo un secondo componente virtuale di tipo switch come fatto in precedenza (oppure ctrl-c/ctrl-v del componente esistente).
Inserite il nuovo componente nella mappa e caricate il nuovo progetto sul server EVE. Noterete che EVE Remote si aggiornerà istantaneamente e in modo automatico.

Questo è un meccanismo che Vi permetterà di verificare il Vostro progetto nello stesso momento in cui lo state creando.

 

STEP 14) Personalizzazione di interfaccia EVE Remote.

Rimaniamo all’interno della tab “Interface” di EVE Manager. Fate doppio click  sulla tab “Untitled” della Vostra interfaccia.
Cambiamo il titolo della tab in “Front” e aggiorniamo nuovamente il progetto (caricamento sul server EVE).

Schermata 2014-05-24 alle 23.32.52

Ecco come comparirà la nuova schermata di EVE Remote.

Schermata 2014-05-24 alle 23.34.38

Ora potete dedicarVi alla scelta di uno sfondo personalizzato utilizzando il pannello di configurazione sulla parte bassa dello schermo di EVE Manager.

Schermata 2014-05-24 alle 23.36.06

Selezionate l’immagine che preferite e aggiornate nuovamente.

Schermata 2014-05-24 alle 23.36.49

Spostate le icone dei componenti dove preferite. Fate doppio click sull’icona specifica per modificare grandezza, colore e nome.

Aggiornate nuovamente.

Schermata 2014-05-24 alle 23.38.26

Ora potrete creare ulteriori piani sul menù “Entrance” situato sulla sinistra, e inserire quante più tab di cui avete bisogno nella parte sovrastante, ad indicare le stanze del piano selezionato ad esempio. Per ogni tab/stanza inserite tutti i componenti di cui avete bisogno.

 

Scopri il tutorial per l’impostazione di un’ IP Camera

Scopri il tutorial per l’impostazione di EVE Logic e dei Moduli aggiuntivi

Per qualsiasi domanda entrare direttamente in contatto con noi scrivendo a support@ilevia.com.

Per essere sempre aggiornati sulle novità potete liberamente iscrivervi alla nostra newsletter.