Smart Working by ilevia al Microsoft Technology Center

Inaugurata ieri, Microsoft House è la nuova sede della società Microsoft Italia a Milano che apre nel cuore della città. È uno spazio aperto e integrato con l’ambiente esterno, pensato per accogliere chi arriva e riflettere il valore della open innovation. Il concetto è quello di una ‘casa aperta all’innovazione’, uno spazio per la collaborazione tra le persone e per il confronto per aziende e cittadini sulle opportunità offerte dal digitale. La Microsoft House di Milano punta ad essere anche un centro di riferimento per i giovani che vogliono sviluppare l’innovazione in Italia e un laboratorio per tutti dove sperimentare il futuro per la crescita economica e sociale del Paese.

L’edificio si sviluppa in sei piani fuori terra, di cui tre sono aperti alla città: il piano terra ospita lo showroom, dedicato al grande pubblico aperto sette giorni su sette per tutti coloro che vogliano sperimentare le tecnologie. Al primo piano si trova il Microsoft Technology Center, un centro per aziende, startup, professionisti. Al quinto piano si trova The Loft, un ambiente più riservato pensato per ospitare eventi di rilievo e importanti momenti di business. L’innovazione è l’elemento che collega tutti gli ambienti: dalla reception virtuale a sistemi avanzati di video conferenze, dalla domotica a sensori IoT fino a nuovi strumenti di collaborazione.

E dove c’è innovazione è presente anche ilevia. L’azienda di Bassano del Grappa dall’orgoglio tutto italiano, operativa già da diversi anni nel campo della Home & Building Automation a livello internazionale, è stata scelta per sviluppare un progetto altamente innovativo affinchè potesse essere esposto in pianta stabile nel tempio dell’innovazione per eccellenza. Infatti, ilevia non è solo attenta allo sviluppo di una moderna tecnologia utilizzabile in ambiente domestico, ma bensì ad una soluzione duttile, potente ed applicabile anche in ambito lavorativo per consentire l’ottimizzazione dei processi ed il miglioramento del confort su tutti i livelli.

Nasce allora un nuovo mercato, quello dello Smart Working, ed ilevia ne propone un assaggio presso il nuovo centro tecnologico Microsoft grazie alla collaborazione di altre due importanti aziende: Tecno S.p.A., dal 1953 crea architetture interne, progetta e produce mobili innovativi concentrandosi sulla qualità del design e dei materiali e Rancilio Group S.p.A., società italiana, oggi multinazionale, con una lunga tradizione nella produzione di macchine da caffè professionali. L’esperienza disponibile all’interno della Microsoft House a Milano è studiata per dimostrare come qualsiasi oggetto intorno a noi può diventare intelligente, capace di riconoscere gli utilizzatori, le loro abitudini, adattarsi alle esigenze degli utenti, suggerire soluzioni o elaborare nuovi servizi.

Tecnologie coinvolte nel progetto:

  • Cortana, l’Assistente personale virtuale di Microsoft
  • Microsoft Cognitive Services API
  • Macchine per caffè Rancilio S.p.A.
  • Arredi Intelligenti Tecno S.p.A.
  • Gateway EVE ILEVIA

Presenti in foto (da sinistra verso destra):

Andrea Padovan – CEO ilevia, Mario Burattino – CFO Rancilio Group, Roberto Filipelli – Head of IoT Strategy Microsoft Dx Division, Giorgio Rancilio – President & CEO Rancilio Group, Andrea Cardillo – Italy MTC Director

Esperienza fruibile presso il Microsoft Technology Centre

Parte 1: nel CRM aziendale è presente un elenco di clienti Gold che da qualche tempo non vengono invitati in Microsoft. L’utente decide di selezionare un cliente VIP e da CRM apre direttamente la finestra di Outlook Calendar dove crea un nuovo appuntamento e invita sia il cliente sia la sala meeting situata nella Microsoft House.

Essendo un cliente VIP l’utente di Outlook puo’ decidere quali caratteristiche della sala riunioni impostare per il meeting: ad esempio specificando il livello di privacy desiderato (con il flag “private” di Outlook al fine di preparare l’ambiente con vetrate delle porte interne opacizzate) e il livello di luce desiderata (con il flag “importance” di Outlook che puo’ essere alta, normale o bassa). Inoltre sarà possibile gestire la temperatura tramite un Surface Pro posto sul tavolo in sala riunioni.

Parte 2: quando l’utente entra nella sala e viene riconosciuto come il responsabile del meeting l’ambiente inizia ad interagire predisponendosi all’inizio dell’evento: le vetrate si opacizzano garantendo la privacy richiesta e il Surface Pro sul tavolo propone i comandi del caso con scenari preimpostati. È presente un ulteriore livello di autenticazione sul piano individuale per garantire la sicurezza nell’utilizzo dei servizi. Ogni postazione attorno al tavolo della sala incontri autenticherà l’utente con l’utilizzo del proprio badge personale. Se autorizzato, l’utente può prendere possesso della sua postazione con i relativi permessi a lui concessi.

Parte 3: pausa caffè: la macchina da caffè Rancilio con integrata Cortana, la personal assistant virtuale di Microsoft è in grado di riconoscere i volti dei soliti utenti e chiede se deve servire il caffè preferito da ogni utente a conferma segue l’erogazione. Se invece l’utente è nuovo o sconosciuto chiede il tipo di caffè desiderato e poi lo eroga.

 

Share: